Marta di “Research and Kitchen”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

La decisione di aprire un blog è arrivata dall’esigenza di avere uno spazio in cui condividere i miei esperimenti in cucina. Un pensierino felice, che non centrasse nulla col lavoro e che potesse essere uno svago creativo.
Nel tempo sono aumentati i sostenitori, ho cercato di migliorarmi nella fotografia, ho partecipato a qualche contest, con anche dei piacevoli successi.
Sono anche entrata a far parte della bellissima community de Gente del Fud e grazie a GDF e Garofalo ho avuto la bellissima opportunità di partecipare al salone del gusto, non solo come vivitatrice, ma anche come protagonista!

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Il mio sito di ricette ideale deve essere facilmente navigabile, deve avere un buon indice, e deve suggerirmi ogni giorno ricette nuove, magari combinandole in menù veri e propri.
Un buon sito di ricette deve avere delle bellefoto, per dare un’idea del piatto finito, ma soprattutto perchè si mangia anche con gli occhi, e una pietanza per essere invitante deve essere sicuramente bella da vedersi!
Devo di re che quando ho iniziato, l’ho fatto un po’ alla cieca, poi ho iniziato a prendere spunto dai blog secondo me più belli e riusciti.

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Se invitassi qualcuno a cena che non conosco andrei su piatti semplici ma ad effetto (mi spiace servire cose che non piacciono)
quindi:
Per iniziare Tartellette con ricotta e verdure di stagione
Tortino di riso saltato con fonduta al parmigiano o Gnocchi al castelmagno e bruscandoli
Involtini di vitello ai pistacchi e Carote alla senape e timo
Crostata con ganache al cioccolato e marmellata di scorzette di agrumi

Se potessi invece giocare sul sicuro:
Fruttura mista di pesce e carciofi
Gnocchi ai calamari o Minestra di fregola e vongole
Baccalà al vapore con verdure miste saltate
e per finire Bavarese ai tre cioccolati

Di solito preferisco cucinare sulla base delle mie ispirazioni personali, quindi non c’è un piatto in particolare che non vorrei mi fosse ordinato … da una parte ci resteri un po’ male, dall’altra forse quel mio commensale ricorda con piacere un piatto che gli ho cucinato e quindi la prenderei come un complimento!

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Facebook fa parte dei miei modi di comunicare già da prima di avere un blog, e preso con lo spirito giusto mi diverte! Google+ beh, sto ancora capendo bene come dovrebbe funzionare. Su Twitter la questione mi è ancora meno chiara in effetti (sono una frana con questi “nuovi” social network se non si era capito). Mi intrigano parecchio Pinterest e Flickr, ma non ho mai il tempo di mettermi a spulciare e capire come potrebbero diventare utili per me e il mio blog, e così pigramente continuo con i pochi strumenti che al momento ho!

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

L’ingrediente segreto per me è il sorriso. Se una ricetta dal momento in cui la penso, a quando vado al supermercato per comprare gli ingredienti non si accompagna a un bel sorriso, probabilmente il risultato non sarà dei migliori…
Cucinare col sorriso significa farlo in modo rilassato e con calma, quella che bisogna dedicare a questa meravigliosa attività, che sia per cucinare per qualcuno a cui teniamo molto che per noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *