pamela di “libro di ricette”

Il suo sito:
libro di ricette
Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

nella mia vita ho sempre cucinato dall’età di nove anni perchè mia mamma lavorava a turni anche di sabato,domenica e festività e mio papà arrivava a casa la sera e non c’era nulla di pronto allora tutto è iniziato che mia mamma mi lasciava all’inizio solo piatti pronti da scaldare,poi siccome mi piaceva ha iniziato a farmi fare piccole cenette tipo pasta,bistecche e cose semplici ma io ero appassionata ed ogni tanto mi dilettavo nella preparazione di qualche dolcetto,mi sono iscritta alla scuola alberghiera con conseguente qualifica a buoni voti ma ho rinunciato al lavoro di cuoca perchè richiedeva troppi sacrifici ed io volevo divertirmi anche se il mio sogno irrealizzato era di lavorare come cuoca sulle navi da crociera…mi sono accontentata di lavorare in un supermercato e preparare manicaretti per la mia famiglia e da 4 anni per il mio compagno che ne è molto contento,poi un giorno girovagando nel web sono stata attirata dalla scritta ‘apri il tuo blog’ ed eccomi qui…almeno posso condividere con tutti piatti semplici e non,basi della cucina e tutto ciò che volete perchè anche voi potete farmi richieste ed io le soddisferò…da poco potete anche mandarmi le vostre ricette se non avete un blog ed io sarò felice di pubblicarle…soddisfazioni? a go go,sono davvero felice,ogni commento,visita o saluto mi emozionano come il primo giorno temevo non mi guardasse nessuno invece piaccio ben oltre le aspettative!!!e cercherò di migliorarmi sempre!!!

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

purtroppo al giorno d’oggi soprattutto in tempi di crisi credo che molta gente abbia poco tempo da dedicare alla cucina,io compresa,quindi se si può lavorare di più lo si fa con conseguente diminuzione del tempo per la cucina,per questo ho notato che ricette con scritto’rapido’o’veloce’ sono le più cliccate,le persone cercano la velocità nel preparare il piatto senza rinunciare al gusto,deve essere corredato di foto almeno in parte altrimenti non è credibile per via delle blogger che copiano i lavori altrui…io utilizzo quasi sempre lo stesso piatto così si vede proprio che sono MIE ricette…almeno che copio tutto da una fonte unica ah ah ah. non deve avere bla bla vari perchè ok che ci seguono anche degli amici che vogliono sapere di noi ma se entra una persona che cerca una ricetta non credo le interessi che oggi c’è il sole!!!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

una mia cena preferita è abbastanza semplice…non intendo una cena qualunque ma una magari adatta ad una festa e quindi con più portate…aperitivo: palline sorpresa(palline di formaggio con oliva all’interno)sfoglie ai wuster con un bel bicchiere di pinot bianco,antipasto:tortino ai funghi primo:lasagne,secondo:valdostane con crocchette di cavolfiore,dolce torta paradiso alla nutella e poi per una settimana solo acqua!!! odio quando mi richiedono la millefoglie perchè, almeno che la preparo in monoporzioni,quando la taglio si rompe tutta è impresentabile!!!

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

io ero iscritta su facebook come persona ma visto che si potevano sviluppare anche pagine l’ho fatto,twitter non lo conosco,google ho aperto il profilo per il blog…

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori

per cucinare ci vuole passione se non ce l’hai è difficile che otterrai dei successi perchè lo farai sempre svogliatamente,ma ricordati che prendere qualcuno per la gola…funziona!!! pensa ai lati positivi nell’avere passione per la cucina e nel non averne….saranno di più quelli positivi!!! mangiare piace a,quasi,tutti!!!e SERVE a tutti…quindi anche tu…diventa indispensabile per gli altri!!!

2 Commenti a pamela di “libro di ricette”

  1. Valter_62 scrive:

    vorrei sapere come fare una buona polenta con degli ottimi ossibuchi e magari affiancare un gustosissimo contorno ????????.
    ciao
    e grazie mille facile con Pam Pam.
    tuo Babbo !!!!!!!!!

  2. Annamaria scrive:

    Buongiorno
    Mi è piaciuto vedere che la prima richieste era del tuo papà. Vorrà dire che sei molto amata ? Che ti è grato per le cenette quando tornava dal lavoro ? Vero che predere qualcuno per la gola può essere utile, ma nella mia lunghissima vita, ho imparato che l’AMORE deve arrivare per accettazione di come sei, e non per l’uso di strategie varie. Gradirei molto una bella ricetta ( se la conosci ), per torta di riso dolce. Ne ho mangiate molte e tutte diverse. Quella che ci piace di più l’ho mangiata a Bruxelles. Strano vero ? Comunque a noi piace con un pò di crema incorporata con il riso, ma non esagerata. Diciamo un 20 per cento circa. Sopra zucchero a velo abbondante che loro non mettono. Appena rinfresca farò prove. é l’unico dolce casalingo che piace alla mia metà. Ti faccio tanti auguri per il futuro. Annamaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *