Ricette Marchigiane

Le Marche sono una regione che viene spesso sottovalutata e poco valorizzata: non tutti infatti sanno che questi territori hanno un grande potenziale e nascondono piacevoli sorprese:  la regione, collocata nel centro dell’Italia, è influenzata da usi e costumi sia del nord che del sud, creando un connubio di tradizioni con una punta di originalità, per una terra tutta da scoprire!
Per concentrarci proprio su uno degli aspetti tipici della cultura italiana, quello culinario, scopriamo cosa può riservarci una delle regioni più affascinanti della nostra penisola!

La cucina delle Marche rispecchia alla perfezione la conformazione del suo territorio: bagnata dal mare e sovrastata dai monti, i piatti tipici della regione si compongono sia di carne che di pesce, a volte anche mescolando alla perfezione questi due elementi, creando piatti come i favolosi “spaghetti mari e monti”.
I principali prodotti locali usati in cucina sono senza dubbio i tartufi, sia neri che bianchi, usati per preparare piatti che vanno dall’antipasto al dolce; la varietà di pesci disponibili, come baccalà, merluzzo, sarde e pesce persico, e infine le tipiche olive, famose in tutto il mondo per essere preparate appunto “all’ascolana”, cioè ripiene e successivamente fritte.

Il classico antipasto marchigiano è il brodetto: esistono diverse varianti, ma il più famoso è senza dubbio quello di Porto Recanati. La ricetta di questo brodetto è molto antica e viene tramandata e portata avanti come un’importantissima tradizione: si tratta di una zuppa di vari tipi di pesce che in questa particolare variante viene arricchita aggiungendovi una spezia molto particolare, chiamata zafferanella, ovvero dello zafferano selvatico che viene prelevato da una pianta locale e dà un sapore davvero unico al piatto.

Altro piatto tipico, soprattutto nel periodo delle feste, è sicuramente l’insolita “rana pescatrice e porchetta”: la ricetta, nata ad Ancona, propone l’uso di questo pesce “brutto ma buono” che viene fatto rosolare con olio, aglio e peperoncino per poi essere unito a pomodori e fagioli borlotti.
Per i più golosi però, ci sono anche i dolci della tradizione come le castagnole, fatte di pasta dolce fritta e spolverate di zucchero a velo: una vera delizia!

Antipasti, primi, secondi, dolci, carne, pesce: insomma, le Marche ne ha davvero per tutti i gusti, e di certo sa come soddisfare ogni palato. Oltretutto, a fare da sfondo a questo antico mondo culinario c’è un panorama mozzafiato di mare e montagna che rende senza dubbio questa regione uno dei posti migliori da visitare nella vita!

Se vuoi qualche consiglio per visitare al top le Marche noi ti consigliamo di seguire le indicazioni di Marcheshire, un portale turistico un po’ atipico che punta sull’esperienza di viaggio e sulla promozione del territorio marchigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *