Valentina di “Ichigo”

Il suo sito:
Ichigo
Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

Era già un pò di tempo che seguivo alcuni blog di cucina, con molta assiduità. Li avevo scoperti un pò per caso cercando idee su internet nei primi mesi di convivenza con il mio ragazzo.
La mia passione per la cucina invece, quella nasce diverso tempo prima, dalle lasagne fatte in casa con la nonna e le torte di mele con mamma. Dall’osservare quanto amore serva per far riuscire bene un piatto.
Alla fine nel 2009 ho deciso di buttarmici anche io, l’idea mi piaceva troppo e l’avevo presa così,un pò per gioco, non sapendo dove sarebbe andata a finire. Sicuramente era un buon modo per riportare e organizzare tutti quei foglietti vaganti che poi andavano irrimediabilmente perduti, e salvare le ricette inventate e dimenticate poco dopo.
Ed è andata a finire in un mondo meraviglioso, che mi ha fatto crescere tanto e che amo ogni giorno di più.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Di modelli, durante questo cammino, anche se ancora breve, ne ho avuti tantissimi. Dai più quotati blog fino a quelli piccoli e magari di minor impatto grafico, ma con dei post e delle idee stupende. Il mio sito ideale di ricette deve avere delle buone foto del prodotto finito. Ci sono varie scuole di pensiero, ma io non amo vedere le ricette fotografate passo passo nei blog. E poi deve avere una grafica carina, ma sicuramente la cosa necessaria è la personalità di chi scrive. Un blog è anche un pezzettino di se che si dona agli altri, e in ogni post mi piace scoprire qualcosa della persona che sta dall’altra parte.
Ed ovviamente deve avere delle ricette stimolanti!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

E’ difficile trovare qualcosa che non mi piace, per fortuna! Devo dire la verità, raramente nelle mie cene, specie nei mesi un pò più freddini, manca un risotto di qualche tipo. Sarà che sono lombarda e forse il risotto ce l’ho un pò nel sangue ma lo adoro davvero.
Cerco sempre di adattarmi comunque più o meno ai gusti ed esigenze dei miei invitati, soprattutto avendo amici con intolleranze alimentari. Ma non manco mai di cercare di far scoprire ed apprezzare qualcosa di nuovo, o un abbinamento insolito.
Sui dolci potrei scrivere un capitolo a parte perchè fanno parte di me, li amo e voglio che chi li mangia preparati da me li ami. Più che dei dolci cerco sempre di creare delle sensazioni, e cosa meglio di una fetta di torta lo può fare?
Certo, un mio limite è che se mi ordinassero trippa o lampredotto (tipici della regione che mi ha ormai adottato, la toscana) scapperei a gambe levate!

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Non mi dispiacciono i social network, usati con criterio. Io li uso abbastanza, soprattutto per promuovere il blog credo che siano un mezzo semplice ed abbastanza efficace.
Quello che uso meno, per non direi per niente è Google Plus, ma Facebook e Twitter li uso molto, ed anche altri social come Flickr e Instagram che trovo molto carini.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori

Di segreto c’è ben poco, visto che ogni novità corro a scriverla sul blog. Amo condividere tutte le scoperte che faccio in cucina, così facendo se ne impara sempre una nuova da qualcun altro.
Ma tra le cose che ho scoperto e mai più lasciato c’è sicuramente l’abbinamento di cioccolato e fior di sale… come si dice? Mai più senza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *