Sabrina di “Briciole di delizie”

Il suo sito:
Briciole di delizie
Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

Il motivo per cui è nato questo desiderio di creare un food blog? Credo che fondamentalmente il motivo sia che questo mi permette di mettere insieme le mie più grandi passioni: la cucina (in particolare provo un amore spropositato per i dolci!), la fotografia e la scrittura.

L’amore per la fotografia è nato gradualmente; ho iniziato facendo foto durante le vacanze che, un pò per gioco un pò per il piacere di vederle perfette, modificavo, stampavo e appendevo nella mia camera (sono ancora tutte sulla parete sopra il mio letto). Quando più persone hanno iniziato a complimentarsi con me, ho deciso di cominciare a studiare, per quanto è possibile farlo da autodidatta, qualche tecnica fotografica e, ovviamente, continuo a farlo tutt’ora. Ho ancora moltissimo da imparare di quest’arte stupenda, che ho cominciato ad applicare anche alla cucina e hai piatti che sperimento, infatti quasi mai sono soddisfatta dei miei risultati fotografici, ma col tempo posso sempre migliorare!

Per quanto riguarda la passione per la cucina, non so esattamente quando è nata, ma credo di poter dire che sin dalla tenera età adoravo impiastricciarmi le mani in cucina con la mamma (ricordo perfettamente quando preparavamo gli gnocchi e puntualmente qualcuno spariva nel mio pancino).

Non amavo leggere libri, ma passavo ore ha leggere i quaderni pieni di ricette della mia mamma, che ovviamente conservo tutt’ora come piccoli tesori.
Crescendo, volente o nolente, ho dovuto cimentarmi in operazioni culinarie da sola e da lì ho capito che la cucina avrebbe fatto parte della mia vita a tempo pieno. Mi piace cucinare ogni genere di piatto, ma torte, biscotti e in generale i dolci mi hanno conquistata totalmente.
Probabilmente perchè un pasticcere segue precise tecniche (e io se non pianifico e organizzo qualunque cosa, non saprei come fare!), mentre un cuoco si affida molto di più alla sua fantasia (che purtroppo a me manca).
Ogni settimana mi cimento in una ricetta diversa, che sia una ricetta presa da un altro blog, una ricetta inventata da me o una ricetta rivisitata.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Il mio sito ideale di ricette deve assolutamente avere, prima di tutto, le foto. Intendo però le foto originali, non foto prese da internet solo per dare una vaga idea di come verrà il piatto finito. Cosa non deve avere? Secondo me non dovrebbe dilungarsi troppo su argomenti lontani da quello che è tutto ciò che riguarda la cucina.
I modelli che ho seguito sono tantissimi e ho cercato di imparare un pò di qualcosa da tutti.

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Non ho una cena preferita, ma tante. E sono tutte quelle cene che ho passato e che passo con il mio fidanzato e i miei genitori. Ovviamente con piatti preparati dalla sottoscritta!
Credo che per una cena speciale, con invitati, non si debba assolutamente preparare cose come una minestra o una zuppa. Troppo classiche e con scarse speranze di piacere a tutti quanti.

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

A essere sincere, non pubblicizzo il mio blog su questi social network, fatta eccezione per google plus che però non mi fa impazzire (preferisco utilizzarlo per ricevere gli aggiornamenti delle altre persone).

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori

Ingrediente segreto? L’amore e la passione che metto nel preparare ogni tipo di ricetta (e, sì lo ammetto, anche la capacità di fotografare ha la sua importanza!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *