Maria Grazia di “Mani in pasta quanto basta”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

7 amiche, sparse per l’Italia da Nord a Sud, molto diverse tra loro ma tutte con la passione per la cucina. Ci siamo conosciute proprio su una community di cucina e ricette, tra noi si è creato un feeling particolare, ci tenevamo in contatto inviandoci tante mail, tutti i giorni; poi è venuta fuori l’idea di creare un blog tutto nostro, mi hanno pungolato per diverso tempo e alla fine ho detto: “Proviamo, perché no?” E così ho iniziato a “disegnare” il nostro blog e abbiamo inserito i primi contenuti, sono passati appena tre mesi e siamo molto contente dei risultati raggiunti, continueremo a lavorare per renderlo sempre più ricco ed interessante.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Una grafica carina e ordinata, una breve (e sottolineo: breve) introduzione personale ad ogni ricetta, una bella foto delle pietanze preparate, l’esposizione ben chiara di ingredienti e procedimento e una impaginazione che possa favorire la scorrevolezza della lettura. Questi sono i punti principali che cerchiamo di rispettare. La pubblicità che si infila dappertutto, proprio no. No alle ricette scopiazzate spudoratamente e alle foto rubate ad altri. Sicuramente le ricette che si trovano in giro sono più o meno sempre le stesse, ma tutte quelle presenti sul nostro blog sono collaudate e preparate personalmente. Una buona parte di chi viene a farci visita cerca soprattutto uno spunto per decidere cosa preparare giorno per giorno, quindi puntiamo su ricette semplici e facilmente replicabili. Ricette della tradizione, un pizzico di creatività e … le mani sempre in pasta!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

La mia cena preferita è la spaghettata condita da tante risate in compagnia. Però, quando devo preparare una cena “importante”, inizio un giorno prima e mi preoccupo di accontentare i gusti di tutti. Non amo gli antipasti, che finiscono per togliere la fame e perciò tutte le altre pietanze poi non vengono gustate a dovere. L’attenzione particolare è sempre per il dolce, tant’è che oramai qualcuno dei miei ospiti abituali arriva a mani vuote e si giustifica dicendo: “Non ho portato il dolce per non far brutta figura…”

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Credo che i social network abbiano completamente rivoluzionato la nostra vita e quella dei nostri figli. In bene o in male, questo dipende dall’uso che ciascuno ne fa. Per il momento abbiamo aperto una pagina su Facebook che in pochissimo tempo ci ha dato una grande visibilità. Questo è sicuramente importante, non perché siamo alla ricerca di fama e gloria, ma perché se abbiamo creato il blog lo abbiamo fatto per condividere il nostro amore per la cucina con altri che hanno la nostra stessa passione, e i social network sicuramente ci aiutano ad allargare questa condivisione.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori

Come dico sempre, in cucina “elaborato” non vuol dire automaticamente “buono” e “goloso”. La buona qualità delle materie prime, il corretto abbinamento di sapori e colori, la fantasia nella decorazione e nella presentazione. Sono questi gli ingredienti, per nulla segreti. E poi ovviamente la passione, che non deve mai mancare non solo in cucina ma in tutto ciò che facciamo nella nostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *