Intervista a Safì di “Retrò Kitchen”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

Sono da sempre stata appassionata di cucina ma non ho mai preso in considerazione la possibilità di poter condividere questa mia passione con altri. Ho sempre pensato “se pubblico delle ricette chi mai sarà interessato a leggerle”?
Poi in questi ultimi anni ha cominciato a diffondersi sul web la figura del food blogger e così mi sono decisa finalmente a rendere pubblico il tutto.
Ho quindi iniziato il mio percorso prendendo enormi soddisfazioni laddove leggevo di persone che condividevano o si complimentavano con le mie ricette.
La scelta del nome è perchè sono una grande appassionata di vintage anni 40 e 50.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Un buon sito di ricette deve essere innanzitutto lineare, semplice nella navigazione, e con un’ insieme di ricette di facile esecuzione per tutti. Le foto hanno anche la loro importanza, coloro che guardano il sito devono essere invogliati a cucinare quei piatti.
Non deve assolutamente essere un contenitore di pubblicità.

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

La mia cena preferita è sicuramente un piatto tipico della mia tradizione familiare: Il timballo pugliese. Ovviamente in versione gluten free! E’ un piatto unico che accontenta grandi e piccini.
Come antipasto inizierei con un tagliere di speck tirolese senza glutine servito con del formaggio di capra e del pane tostato senza glutine.
Infine essendo il timballo pugliese un piatto ricco, finirei con una bella spuma al limone con bacche goji.
In realtà non ho piatti che non vorrei i miei commensali si ordinassero prima. Per lo meno su due piedi non me ne viene in mente nessuno!

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Dunque, secondo me i social network hanno un’enorme potenziale. Riescono a raggiungere un largo bacino di utenza facilmente, cosa che prima era impossibile.
Diciamo che io sono sempre stata più affezionata a facebook, ma ultimamente ho cominciato ad avvicinarmi anche a twitter e google plus.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

L’ingrediente segreto? Una grande passione per il cibo! Ma il cibo non inteso solo come pietanza da cucinare così tanto per mangiare… il bello di tutto questo è la sperimentazione, la continua ricerca di accostamenti e di ingredienti naturali che possano creare un’ottimo piatto.
Nella cucina senza glutine finalmente siamo riusciti a creare fantastici piatti senza rinunciare al gusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *