Raffaella di “Profumo di Cannella”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

Vengo da una famiglia di adoratori del cibo: mia madre sempre in cucina, le mie sorelle sempre in cucina… e inevitabilmente anche io sempre in cucina! Adoro sperimentare, provare nuovi sapori e riscopire quelli tradizionali. Soprattutto amo “donare un pò di me” attraverso ciò che preparo e credo che “il mangiare” sia un atto che va molto oltre la semplice nutrizione: è una piccola gratificazione quotidiana, una coccola che ci facciamo nelle giornate no, un momento di condivisione con chi amiamo.

Dopo aver passato anni a leggere ricette e consigli culinari ovunque – internet, libri, riviste – all’improvviso ho sentito l’esigenza di condividere le mie ricette, i miei esperimenti culinari, e di renderli disponibili a chi ne avesse bisogno; soprattutto ero interessata ad ascoltare le considerazioni e le personalizzazioni di chi provava a seguire i miei consigli (anche se purtroppo molti leggono, e pochi scrivono…)

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Il mio sito ideale di ricette deve essere innanzitutto chiaro: i piatti devono essere facilmente ricercabili, anche attraverso la portata e gli ingredienti principali, e le preparazioni devono essere descritte nel dettaglio lasciando meno dubbi possibile.

Mi piacciono i siti in cui trovo, oltre che gli ingredienti, qualche aneddoto sui piatti, i consigli per eseguirli, le dritte di chi ha già realizzato la ricetta ed ha risolto un intoppo frequente.

Non preferisco i blog “disordinati”, con una suddivisione caotica degli spazi e dentro i quali non riesci a trovare quello che cerchi.

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

La mia cena preferita è sicuramente a base di pesce, un alimento che va trattato in maniera molto semplice, ma allo stesso tempo deve essere valorizzato e rispettato.

Non vorrei mai che mi si chiedesse di preparare la testina di agnello in umido o un soffritto di interiora: non riesco a cucinare quello che non mi piace. Sono davvero pochi gli alimenti che non preferisco e quelli elencati rientrano tra quelli che non mangerei mai.

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Utilizzo spesso i social network: mi piace aggiornare i miei contatti con le nuove ricette del blog e confrontarmi con il loro parere in maniera più diretta.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

Utlizzare le spezie e gli aromi, sempre e comunque.
Sono loro che caratterizzano i piatti e ci consentono rendere speciale una portata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *