Intervista a Faustina di “I love desserts and cooking”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

La mia avventura sul web era nata tantissimi anni fa, quasi 11 anni fa, con un’alro blog, che è andato benefinchè sono riuscita a curarlo almeno settimanalmente… poi sono arrivati i bambini, il lavoro è aumentato ed il tempo libero è diminuito, così ho lasciato la mia cucina virtuale… un bel giorno mi è balenata in testa l’idea di cancellare definitivamente il vecchio blog… ed adesso è il mio maggiore rammarico…
qualche mese fa, ho deciso di riaprire i battenti, è molto difficile ripartire, farsi conoscere, ma piano piano ce la sto facendo. Oggi, a differenza, di 11 anni fa, online si trovano le ricette per ogni cosa ed è difficile conquistare la fiducia dei lettori, ma come ho già detto, cerco di mettercela tutto, di proporre contenuti già sperimentati e che siano fattibili da tutti, il mio amore sono i dolci lievitati, soprattutto quelli a lievitazione naturale, e vorrei trasmettere questo mio amore a chi mi legge e, far capire loro che per un buon lievitato ci vuole tempo, tempo, tempo e che la lievitazione naturale da’ soddisfazioni impensabili…

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Un buon sito di ricette deve avere ottime ricette, non tanto dal punto di vista “gusto”, in quanto varia da persona a persona, ma dal punto di vista della “fattibilità”. Chi pubblica le ricette deve averle provate e soprattutto deve dare ricette che possano essere replicate da chi legge (non deve tenere i trucchetti per sè, se si sceglie di condividere il proprio sapere culinario, non ci si deve mettere dei paletti, questo te lo dico, ma quest’altro no, si deve essere leali con chi legge)… odio chi copia solo le ricette, ci mette una foto, magari presa dal blog, solo per fare numero… la trovo una cosa sterile, anche perchè se poi ti fanno delle domande su quella ricetta, su un procedimento, su cosa voglia dire una parola magari tecnica, devi essere in grado di rispondere e di spiegare, altrimenti perdi davvero di credibilità. Secondo me, non è il numero dei contenuto che conta, ma la qualità… e poi, è importantissimo citare le fonti, dove si è letta quella ricetta (blog, libro, rivista che sia). Tra i must degli blog a mio parere ci sono: Anice e Cannella di Paoletta, Menta e cioccolato di Morena, Araba felice in cucina

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Eh eh, se vi invitassi io a cena cosa preparerei? Bella domanda… il fatto è che mi piace preparare sia cene formali (quindi dall’antipasto al dolce, con la tavola bella apparecchiata, centrotavola, 100.000 posate, 5.000 bicchieri, etc) sia cene super-informali tra amici-pazzi. Per voi scelgo allora una cena-buffet: cominciamo con degli antipasti semplici : salumi homemade (salsiccia, capocollo, pancetta arrotolata), misto di formaggi dell’azienda in cui lavoro con marmellata e composte homemade, panini al latte a lunga lievitazione, danubio salato del grande maestro Favorito con LICOLI, involtini misti di pasta sfoglia (rigorosamente homemade), pizza in teglia a lunga lievitazione con LICOLI cotta nel forno a legna, piadine con esubero di LICOLI farcite ed arrotolate, cannoli di pasta sfoglia con crema pasticcera, profitterols con panna e cioccolato, classica torta all’italiana (pan di spagna farcito con crema pasticcera alla nocciola ed alla vaniglia).

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Il mio rapporto con i social è altelenante. Uso maggiormente facebook.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

Il mio piccolo segreto: la voglia di fare sempre bene, non mi piace la mediocrità… le cose si devono fare per bene e con amore, non si fanno tanto per fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *