Intervista a Bianca Zaccagnini di “Il Grembiule a Pois”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

L’idea di aprire un blog di cucina è arrivata due anni fa grazie al mio ragazzo. Stavo attraversando un momento difficile e avevo bisogno di fare qualcosa che fosse solo mio, a cui dedicarmi con amore. Conoscendo la mia passione per i dolci, una sera mi dice “ma perché non apri un blog?”. Mi si è accesa una lampadina! Ho cominciato a studiare per capire come fare e in pochi giorni ero online! Contestualmente ho creato la pagina Facebook per far crescere la mia rete di contatti – Instagram invece è arrivato solo quest’anno. Piano piano – molto piano! – sono arrivati i primi risultati: le visite che crescono, i follower che aumentano, i commenti… insomma piccole grandi soddisfazioni.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Oggi esistono centinaia, migliaia di food blog e non è facile emergere. Sicuramente una buona idea è quella di specializzarsi in un settore. All’inizio avevo infatti deciso di dedicarmi solo ai dolci. Poi per necessità – e chi li mangiava tutti quei dolci?? – ho ampliato anche al salato ma mi sono comunque posta dei limiti, scegliendo delle categorie di piatti ben precise.
Fondamentale anche la scelta del template. Ne esistono molti specifici per blog di cucina che permettono di organizzare ogni ricetta in maniera chiara e user friendly.
Infine, chiarezza e semplicità! Un blog di cucina deve essere ben organizzato, se sto cercando un antipasto devo sapere subito dove andarlo a cercare. Le ricette devono essere scritte per punti, indicando bene i singoli passaggi. Se poi si riesce a corredare ciascuno step con delle buone immagini, tanto meglio!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Se vi invitassi tutti a cena, sicuramente vi preparerei una vellutata. Porri e piselli può andare? Magari accompagnata a dei crostoni di pane croccante aromatizzati al rosmarino. Proseguirei poi con una torta salata, una quiche di verdure o uno sformato. Per finire, ovviamente il dolce. Il mio cavallo di battaglia è il cheesecake ai frutti di bosco. Anche se quando ho ospiti mi piace sperimentare quindi probabilmente sareste le mie cavie per qualcosa che non ho mai preparato!

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

I social? Fondamentali. L’80% del traffico che ho viene da lì. Sono il primo modo per farsi conoscere non solo a parenti e amici. Personalmente, per motivi di tempo e semplicità di gestione, ho scelto di privilegiarne solo due: Facebook e Instagram. Quest’ultimo in particolare si sta rivelando molto efficace. Ovviamente se si riesce a presidiarne di più tanto meglio! Più visibilità si ha e più risultati si otterranno.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

Sarò banale ma l’ingrediente segreto è la passione. Soprattutto se decidi di aprire un blog. All’inizio, se non per passione, per quale motivo lo fai? Prima di riuscire a guadagnarci ci vuole tanto tempo, fatica, lavoro, pazienza. Pazienza soprattutto. Non abbiate fretta. Prendetevi il vostro tempo. Tempo per cucinare, per scattare una bella foto, per scrivere un buon articolo, per studiare come migliorare il vostro posizionamento sui motori di ricerca,.. Insomma c’è tanto da fare e tanto da imparare. Ma la cosa a cui consiglio di dedicarsi di più è cucinare: le ricette sono l’ingrediente fondamentale di ogni blog di cucina. Se non sono buone, il blog perde di qualità. Che senso ha avere 50.000 follower su Instagram se poi quello che proponiamo è di scarso valore? Quindi il mio ingrediente segreto non è altro il fatto che continuo a cucinare! Provo, invento sperimento, seguo corsi e cerco di migliorarmi ogni giorni. I risultati poi arriveranno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *