Intervista a Anna di “Salta In Padella”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

Nella vita ho fatto molte esperienze ma nessuna mi ha mai affascinato come quella di stare in una cucina. Fin da piccola ricordo le giornate a guardare e ad aiutare mia madre a preparare gli gnocchi o le tagliatelle… I pomeriggi a sfornare torte. Dopo tanti anni passati a cucinare e inventare ricette “mi sono improvvisamente detta: perché non fare un blog? Così mi sono finalmente decisa, ho preso coraggio e ho pian piano cominciato a dedicare le poche ore a disposizione a preparare manicaretti da condividere ” on line” (per la gioia e felicità anche di mio marito!) e questo mi dà tanta soddisfazione.

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Il mio sito ideale deve dare la possibilità di cucinare con quello che si trova in casa, non per forza ricette difficili e costose, ma soprattutto facili e veloci da fare, poi si può avere anche una sezione per chi vuole provare a cucinare pietanze più difficili e costose.

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Quando ho degli ospiti, mi piace cucinare molto, infatti non ho problemi quando cercano un determinato piatto, le uniche cose che non vorrei che mi ordinassero sono le lumache perchè non le mangio e non sopporto nemmeno l’odore.

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

I social sono utili, sia per conoscere persone nuove ma soprattutto condividere le mie passioni e far conoscere i miei piatti.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

L’ingrediente segreto e la passione e l’amore che metto in tutto ciò che faccio, soprattutto quando cucino. Se qualsiasi cosa si fa senza passione è inutile farla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *