Angela Lancia di “Dolci in boutique”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

La decisione di scrivere un blog tutto mio è nata quasi improvvisa una sera d’inverno, mi sono detta dai proviamo a vedere se riesco ad impostare una paginetta leggibile e metter dentro qualche ricetta dei miei adorati dolci.
Era già da alcuni anni che facevo capolino tra tanti bellissimi blog di cucina che mi hanno anche ispirato tante ricette nuove ed insegnato tantissimo di questo meraviglioso mondo. Eppure non ho mai pensato seriamente ad aprirne uno mio, mi sembrava troppo complicato, e non mi sentivo all’altezza. E invece la passione è stata più forte, mi piace moltissimo condividere ciò che realizzo attraverso un’immagine, un breve racconto, una spiegazione . Il blog mi ha stimolato moltissimo anche ad ampliare le mie conoscenze, leggere altri blog, sfogliare libri di cucina mi ha fatto crescere davvero tanto, ho sempre amato la pasticceria, sin da quando ero piccola ma il blog mi ha davvero dato quel input in più per andare oltre le ricette di sempre e sperimentare gusti nuovi, e imparare, imparare un sacco di cose meravigliose 😀

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

I siti che mi piace maggiormente visitare sono solitamente di blogger che non postano ricette solo per il gusto di mettere sul sito una ricettina qualsiasi e senza un suo perchè. Non dico che debbano per forza essere ricette belle e complicate ma devono comunque riuscire a catturare la curiosità di chi legge, anche una ricetta semplice ma ben proposta con una bella immagine nitida, la motivazione della scelta e magari qualche suggerimento, perchè no, anche tecnico sulla sua realizzazione, per me fanno la differenza.
Poi ci sono quei siti che ti sanno trasmettono la bellezza e la magia di una realizzazione e allora ci passerei anche le ore appiccicata al pc a farmi ispirare!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Una cenetta con gli amici deve essere non troppo impegnativa, altrimenti passerei più tempo tra i fornelli che a divertirmi in compagnia, quindi direi come antipasto crostini di pane nero, brie e pere e datteri ripieni di crema al mascarpone. Un primo con tortino di riso venere e fonduta, un secondo con tonno appena scottato in crosta di semi di sesamo ed insalata di rucola, pompelmo rosa e scaglie di parmigiano e per dolce una bella charlotte al cioccolato e frutto della passione preparata il giorno prima naturalmente. E se i miei ospiti mi ordinassero una frittura di pesce darei loro l’indirizzo di un ottimo ristorantino a pochi passi dal mare ma ben lontano da casa mia….odio il fritto in casa! 😀

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Non nego che siano degli strumenti molto utili sia per quanto concerne l’amplissima visibilità che posso dare ad un proprio spazio personale, sia per la possibilità di interagire in tempo reale con tantissime persone con interessi comuni o meno.
Anche io naturalmente ho dei miei spazi su alcuni social network, ma l’utilizzo principale direi che è piuttusto quello di adoperarli come strumenti informativi, è li che scopro solitamente, gli eventi che potrebbero interessarmi o magari il nuovo libro del mio pasticcere preferito…

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

Il mio è un blog di pasticceria, è difficile parlare di ingrediente segreto quando si fa un dolce, la pasticceria non è improvvisazione, oggi più che mai la pasticceria è anche scienza esatta, i bilanciamenti degli ingredienti e le temperature da rispettare sono davvero fondamentali….per cui direi che il mio ingrediente segreto per la buona riuscita di un dolce per me è soprattutto la passione e l’entusiasmo che danno la sua realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *