Franca di “Colori, profumi, sapori, saperi della mia terra”

Blog di cucina: come ti è nata questa idea?

E’ nato tutto per una scommessa: nella mia famiglia ci sono due informatici che puntualmente, essendo dei professionisti snobbavano il mio essere poco alfabetizzata in materia. Conoscendo la mia passione per la cucina ad ogni nuova ricetta mi dicevano: ci vorrebbe un blog, potresti gestire un blog…. Ed io. Se mi aiutate, se mi dite come si fa… Erano sempre troppo occupati… Per cui mi sono armata di coraggio e tra un tutorial e l’altro, chiedendo di qua e di là, alla fine è nato!

Quali i requisiti per essere un buon sito di ricette?

Una classificazione chiara, agile; descrizioni non enciclopediche ma neanche scarne; belle foto. Mi stanno molto antipatici quelli che si credono i depositari delle scienze gastronomiche: Umiltà e voglia di provare e condividere!

Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena

Non mi piace che mi si ordini qualcosa, nel senso di una pietanza. Mi fa piacere invece quando mi si chiede un dolce o un antipasto “perchè sicuramente sarà una bella sorpresa” Questo mi stimola molto. Cucino d’impulso, secondo l’umore e secondo l’ispirazione del momento: paradossalmente ottengo risultati migliori quando il mio frigo è vuoto piuttosto che quando si pianifica meticolosamente qualcosa. Mi piace cucinare di tutto, un po’ meno la carne.

Facebook, Twitter, Google Plus: il tuo rapporto con i social network?

Sono curiosa; inevitabilmente rappresentano una forza nella comunicazione. A volte però sembra che si dia più spazio ad una frenetica quantità che ad una ponderata qualità.

Ingrediente segreto: piccolo consiglio ai lettori (tema libero)

Partire sempre dalla tradizione, mai cucinare per impressionare ma come atto d’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *